Bandi aperti > Promozione delle Opere Europee Online

Promozione delle Opere Europee Online

BANDO EACEA 30/2018

Lo schema Promozione delle Opere Europee Online fornisce sostegno a:

Azione 1: sostegno alle attività di promozione, marketing e branding di servizi di VOD.

Sono ammissibili azioni quali la promozione digitale, il marketing, il branding, il tagging e lo sviluppo di nuove offerte di servizi di VOD esistenti che offrono la maggior parte dei film europei. L’obiettivo dell’azione è migliorare la visibilità, la reperibilità e il pubblico globale delle opere audiovisive europee ed aumentare la collaborazione transfrontaliera tra i servizi di VOD europei.

Azione 2: sostegno allo sviluppo di pacchetti “Online Ready”.

Sono ammissibili le attività che consistono nel montaggio e nella fornitura di pacchetti digitali di opere audiovisive europee destinate a essere pubblicate online nei paesi in cui tali opere non sono disponibili in nessun servizio di VOD legale. L’obiettivo è estendere la loro disponibilità e visibilità ai servizi di VOD forniti in paesi europei ed extraeuropei.

Azione 3: Sostegno a strategie innovative e strumenti online per la circolazione, la distribuzione e la promozione di opere audiovisive europee, tra cui iniziative di sviluppo del pubblico, concentrandosi su strategie innovative e partecipative che raggiungano un pubblico più vasto con film europei.

Quest’azione mira a incoraggiare strategie innovative di distribuzione e promozione delle opere audiovisive europee. Lo scopo è sviluppare nuovi modelli o strumenti commerciali per migliorare il potenziale pubblico delle opere audiovisive europee nonché sostenere gli strumenti e/o le banche dati online che facilitano le relazioni tra i vari settori dell’industria audiovisiva europea.

I candidati che presentano progetti per azioni diverse devono presentare domande separate per ciascuna azione.

L'azione deve iniziare tra il 01/09/2019 e il 01/01/2020 e deve avere una durata di 12 mesi.

Si prega di notare che da quest'anno la documentazione dei bandi relativi al Sottoprogramma MEDIA sarà articolata in una parte comune a tutte le linee di sostegno e una parte specifica al bando a cui si fa riferimento.

Rispetto al bando precedente si segnalano i seguenti cambiamenti nelle Linee Guida:

  • Il budget è stato aumentato a 10.11 milioni di euro.
  • Tra gli obiettivi dell'Azione 1, è stato aggiunto l'aumento della collaborazione transfrontaliera tra i servizi europei di VOD.
  • Per l'Azione 2, i requisiti relativi al "catalogo eleggibile" sono stati resi più flessibili:

    - Eliminazione del seguente requisito: "Ogni titolo del catalogo deve essere stato venduto in precedenza per la distribuzione cinematografica o televisiva in almeno tre Paesi partecipanti al Sottoprogramma MEDIA".

    - Il catalogo deve includere opere audiovisive di almeno due Paesi partecipanti al Sottoprogramma MEDIA che rappresentano almeno due (in precedenza cinque) lingue ufficiali diverse dell'Unione Europea. Nel caso di cataloghi costituiti solo da serie televisive, questo criterio non si applica.

  • Le attività eleggibili per l'Azione 3 sono state estese a "strumenti online e / o database che facilitino le relazioni tra i vari settori dell'industria audiovisiva europea". Di conseguenza anche il nome dell'azione è stato aggiornato.

Inoltre si segnalano le seguenti modifiche ai criteri di assegnazione:

Azione 1

Variazione del punteggio assegnato al criterio "Rilevanza e valore aggiunto europeo": 40 punti max (in precedenza 30). È stato infatti introdotto un nuovo criterio: "La collaborazione con altri servizi VOD, inclusa la dimensione transfrontaliera" (10 punti).

Variazione del punteggio assegnato al criterio "Qualità delle attività"= 40 punti max (anziché 45 in precedenza). In particolare è stato ridotto il punteggio assegnato al criterio "La qualità e gli aspetti innovativi delle strategie di promozione, marketing ..." = 15 punti max (in precedenza 20).

Variazione del punteggio assegnato al criterio "Disseminazione dei risultati del progetto ..." = 15 punti max (in precedenza 20). In questo caso è stato ridotto il punteggio assegnato al criterio "La metodologia proposta per valutare l'impatto e i risultati del progetto ..." = 10 (in precedenza 15).

Azione 2

All’interno del criterio "Rilevanza e valore aggiunto europeo" è stato eliminato il precedente criterio "La distribuzione di contenuti provenienti da Paesi a bassa capacità di produzione (10 punti)". È stato introdotto un nuovo criterio: "Il potenziale commerciale del catalogo per la distribuzione online" (10 punti).

Azione 3

La formulazione di alcuni criteri relativi ai criteri di assegnazione n.2 e n.3 è stata aggiornata al fine di tenere conto delle nuove attività coperte dall'Azione 3.

© Copyright 2015-2018  |  Istituto Luce – Cinecittà S.r.l.

Gli uffici MEDIA italiani di Europa Creativa sono gestiti da

Con il sostegno di

ISTITUTO LUCE - CINECITTA' S.r.l.
Socio Unico Ministero dell'Economia e delle Finanze
i cui diritti del Socio sono esercitati dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
Sede legale: Via Tuscolana, 1055 – 00173 Roma (ITALIA)
T +39 06 722861 – F +39 06 7221883
Capitale Sociale: € 20.000.000,00 i.v.
Codice Fiscale e N. Iscr. Reg. Imprese Roma 11638811007
P.Iva 11638811007

OK Su questo sito utilizziamo, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Cliccando sul pulsante OK, o continuando la navigazione, presti il consenso all'uso di tutti i cookie.